Consigli sparsi per limonare a 15 anni

PS. del 8/12/13. Visto che la metà delle visite al mio blog avviene accedendo a questo post, e siccome le chiavi di ricerca sono inequivocabilmente legate alla ricerca di video di minorenni che limonano o scopano, fatevelo dire forte e chiaro: fate cagare.

Ora chi legge sto blog si sarà fatto magari l’idea che io odio i “teenagers”, se ancora così si chiamano. Ma non è vero niente, anzi. E’ la categoria generazionale che detesto di meno. E’ vero, sono soliti essere rumorosi, idioti, cacofonici e si vestono in modo demenziale. Ma in fondo sono spontanei, ruspanti, incolpevoli della loro stessa superficiale dabbenaggine. Molto peggio i ventenni, gli universitari, cazzo, non sanno nulla della vita ma credono di averla capita alla perfezione e ne parlano, ne scrivono, ne discutono, mamma mia che palle i ventenni, una sequela interminabile di “vorrei ma non posso” o “potrei ma non voglio”, il tutto accompagnato da dotte spiegazioni su un universo mondo di cui non conoscono una verga. Noi trentenni siamo più assennati, forse, ma anche notevolmente più meschini. Quindi come vedete i liceali sono ben lontani dall’essere i nemici pubblici numero uno della mia quiete mentale e della mia tendenziale misantropia.

Ad esempio stavolta voglio dare alcuni disinteressati consigli al tipico maschio quattordici-quindicenne che, in piena eruzione di testosterone, punta ogni femmina respirante sua coetanea pronto alla sua prima cotta seria. Oggi ho visto in treno un ragazzo che squadrava perdutamente innamorato una sua compagna di scuola, e celava a fatica la voglia di stringersela al petto. Era il più timido della combriccola, ma gli occhi gli fiammeggiavano e nervosamente le mani andavano a spostare i capelli nella posizione forse ritenuta più piacente, mentre lo sguardo a volte si poggiava per terra e le mani diventavano pugni, perchè sto ragazzetto non riusciva a dire una parola.

Ora, amico mio, nessuno più di me può capirti. A 13-14 anni ero molto più timido di adesso, e le ragazze erano pianeti impossibili da raggiungere malgrado mi gravitassero accanto sempre più affascinanti, perchè più grandi, smaliziate, e con i seni in apparente inarrestabile crescita. Riuscivo raramente a ricambiare lo sguardo di una ragazza (la cosa mi capita tutt’ora) e benchè qualcuna ogni tanto mi lanciasse strani segnali, non ero mica tanto bravo a capirli al volo, almeno prima che l’ape si posasse su un altro fiore (non ho parlato di farfalla perchè non sono volgare). Ecco dunque qualche breve consiglio da chi ci è passato.

1) A 14-15 anni il bel tenebroso non interessa alle ragazze. Un ragazzo che non parla, che sta sulle sue, che non comunica, verrà scartato senza grosse incertezze. Potrà anche aver iniziato a leggere Siddartha, a farsi un’idea dei movimenti extraparlamentari degli anni ’70, a sentire i Joy Division e a comporre poesie haiku, ma a 14 anni le ragazze non vogliono un manichino dell’Upim come ragazzo, ma uno che prenda l’iniziativa e ficchi la sua dannata lingua nelle loro gole. E non perchè siano delle ninfomani, ma perchè a 14 anni è tempo di godersi la vita,  e nessuno lo sa come un 14enne. Ci sarà tempo per scegliersi il romantico giovane Werther che adora Herman Hesse, diciamo almeno un paio d’annetti e quel tipo di fascino servirà. Ma adesso, a 14 anni, quel che conta è limonare, e il resto non ha alcuna importanza nell’universo della tarda pubertà.

2) Se sei bruttino e per bruttino intendo un ciospo senza speranza, molla subito i tuoi progetti sulla più bellina della classe perchè non hai alcuna chance. Nessuna, credimi, lei limonerà solo ed esclusivamente con er mejo figo der bigoncio della tua classe, e forse si abbasserà a limonare con il secondo classificato. Stop. A 14 non te la puoi giocare con l’intelligenza o la profondità d’animo. Devi essere bello, affascinante, piacente e sufficientemente sicuro di te. Forse una chance con la principessa potresti averla solo molto dopo. Non dico a ventanni, chè probabilmente sarà ancora sufficientemente figa da decidere ancora con chi ballare, ma a trentanni c’è speranza, sopratutto se lei è sfiorita o ha divorziato o è reduce da un esaurimento nervoso. Dai 40 anni in poi, inoltre, potrai toglierti tutti gli sfizi. Dai 40 anni in poi siamo tutti disperati e disperate, e c’è un intero campo di concentramento di gente disposta a qualsiasi cosa pur di illudersi che il meglio non sia già venuto.

3) Reggi lo sguardo di una ragazza se ti guarda. Reggilo qualche secondo. Sorridile. Non dico di mostrarle la lingua o fare gesti osceni con le mani, o produrti in mute avances da ritardato, dico di trasmetterle per quei pochi secondi un semplice messaggio: “voglio limonare, so farlo, ti piacerà, e anche tu lo vuoi.” Se la ragazza capta questo breve ma chiaro messaggio, entro una quindicina di giorni, dopo alcune peripezie e giri a vuoto, starete limonando duro su una panchina, il mondo sarà tuo e da quel momento, credimi, sarà tutta una lenta discesa, perchè non sarai mai più così felice.

4) Capisco che sprizzi carica erotica da tutti i pori, ma diosanto quando ti trovi una ragazza non ci limonare in treno sopratutto davanti a me. Sembrate due lumache senza guscio intrecciate. Non c’è nulla di meno erotico che guardarvi mentre vi mettete la lingua nelle narici come a scapperarvi. Un po’ di riservatezza, cazzo, è il vostro primo amore, non è mica una chatline pubblica.

5) Negli approcci, ricordati che hai 15 anni, ovvero che sei penalmente imputabile. Non si schiaccia  il capezzolo della ragazza che ti piace. Forse l’avrai visto in qualche video porno e forse avrai notato che la cosa all’attrice piaceva. Ma era un’attrice pagata, mentre la ragazza di fronte non solo ti ammolla una cinquina che te la ricorderai da vecchio, ma ha anche un padre che all’uscita della scuola verrà a farti il culo come una campana. E il tribunale dei minori è pronto a mandarti in riformatorio. Quindi, razza di maiale, se anche ti dai alla navigazione pornografica, ricorda che dal vivo è tutta un’altra cosa. Se non riesci a regalarle una rosa o una spilla di Hello Kitty fa nulla, se il massimo del tuo romanticismo è declamare la formazione dell’Inter ruttando, passi, ma la bambola gonfiabile te la vai a comprare e ti ci eserciti da solo senza darti alle molestie sessuali.

6) E’ vero che stuzzicare una ragazza è una strategia forse banale ma vincente, perchè lei vuole sentirsi al centro dell’attenzione. Quindi vanno bene anche piccoli dispetti, scaramucce, prese in giro. Ovviamente, stuzzicare una ragazza non vuol dire insultarla gratuitamente senza motivo. Insomma, non acquisterete le sue attenzioni dandole della “brutta troia” o della “puttana in fiamme”, come ho sentito personalmente in uno di questi obbrobbriosi approcci. Nè conquisterete una ragazza dandole delle pesanti sberle sulla nuca, razza di macachi che non siete altro. Cazzo, io forse non beccavo molto a 14 anni, ma almeno non le menavo!

7) Infine, una colonna sonora decente per la vostra prima cotta. Una musica che vi ricordi, anche a distanza di vent’anni, lo stomaco che vi sfarfalla, la lingua che si annoda, lo sguardo ebete dell’altra su di voi tra un respiro e l’altro. Per favore, niente di tamarro, concedetevi anche del miele, se non è questo il momento quando cazzo? Dateci dentro con una musica sdolcinata, possibilmente in inglese che non si capiscano le cazzate che vengono cantate. Qualcosa che dopo vent’anni vi faccia ancora sorridere senza vergogna. Qualcosa captata per radio, sull’i-pod, da qualche amico. A me verso la fine degli anni ’80 capitarono canzoni come queste. E vi sfido a trovarne di più indicate. Ah, fottuta pubertà..

Advertisements

23 risposte a Consigli sparsi per limonare a 15 anni

  1. sunofyork ha detto:

    Insomma, non acquisterete le sue attenzioni dandole della “brutta troia”
    aggiungerei: neanche della “vecchia troia”

    e quei Cure lì fanno pena anche se si ha 15 anni e gli ormoni a palla. Consiglio di innamorarsi su Trust, piuttosto, o al massimo Untitled.

    (sospirone)

  2. Lorfeo ha detto:

    “puttana in fiamme” è effettivamente meravigliosa.
    orfe

  3. LadyLindy ha detto:

    invidioso della mia magnifica pubertà eh? 🙂
    Comunque a me il tipo “bel tenebroso” non dispiace, anzi! Sarà che ormai sono nella seconda fase… quella in cui la profondità d’animo riveste un certo ruolo… oppure sono io l’anormale.
    Per inciso, di solito nei coetanei non ci trovo una mazza. Punto ai più grandi.

    • Angelnike96 ha detto:

      già anche io punto ai più grandi e riservati… che non mi cagano di striscio, ma vabbè. comunque i ragazzi dai 14 ai 17-18 stanno diventando sempre più stupidi e poco romantici…xP.

  4. Lorfeo ha detto:

    (LL lancia segnali, Paperoga: sii lesto!)

  5. Uic ha detto:

    Puttana in fiamme!
    Cristosanto, i maschi adolescenti percorrono una china inarrestabile. Dove arriveranno?
    Ai miei tempi (nel ’15-’18) pensavano che maltrattarti (scomparire, arrabbiarsi per non si sa che, non calcolarti quando sono in gruppo) avesse molto appeal. Ora sono passati all’insulto, per quanto fantasioso. Considerando quel che sono diventati i maschi adolescenti del ’15-’18 da adulti, questi qui di oggi faranno le scimmie del circo.

  6. fed ha detto:

    quello che ha detto Uic 🙂

    anche se ammetto che ‘puttana in fiamme’ ha almeno un tocco di creatività!

  7. Joker lo scherzoso ha detto:

    Quoto tutto

    C’è solo un punto che avrei aggiunto:

    ragazzino,
    che tu sia bello o brutto, magro o grasso, alto o basso tenebroso o caciarone, figo o nerd,

    fai la cortesia

    (a me e a te stesso, anche. Avrai sicuramente più possibilità di quagliare)

    alzati il cavallo dei jeans di almeno 30-40 cm

    Non dico a vita alta, ‘chè sono passati di moda.

    Mapporcaeva, l’elasticone delle mutande Diengì o Cavvinclain non si può vedere

    (saluti)

  8. enzo ha detto:

    Ah, liceo! Ai miei tempi -millemila anni fa- alle ragazze si portavano i libri, anche pesantissimi, accompagnandole a casa da scuola. Poi si ballava, in festicciole casalinghe, e gli si sussurravano tenerezze alle orecchie. Seguivano, a volte, baci sul terrazzo e poco più. Ma l’emozione era grande, e non la scambierei col più scatenato dei bunga bunga.

  9. Uic ha detto:

    Joker, ho molto riso. In particolare perché ho letto il tuo commento e subito dopo quello di Enzo e il giusto mix sarebbero i pantaloni a vita bassa con le mutande ragno in evidenza.
    Mondi che s’incontrano.

  10. Joker lo scherzoso ha detto:

    Uic
    Lieto di averti fatto ridere.
    Purtroppo, quando li vedi, fanno molto meno ridere.

    Tra l’altro, è vero, sulla metro devono sempre limonare davanti a te.
    Anche se sei il conducente.

    (e per fortuna non lo sono, sennò ne schianterei una al giorno)

    O al cinema.
    Sono sempre quelli vicino a te.

    Che poi… buttare 8 euro per una limonata
    Che prezzi

  11. sunofyork ha detto:

    @joker: oh, io per 8 euro sinceramente un pensierino ce lo farei anche se non sono adolescente…
    ammazza che tirchio 🙂

  12. Joker lo scherzoso ha detto:

    sunofyork

    Non fai in tempo a dire che tifavi per Shylock
    che ti prendono per tirchio… 🙂

    Scherzi a parte
    intendevo dire che se l’intenzione originaria è quella di limonare, inutile immolare 8 euro in un film.

    Ai tempi, si sarebbero spese di buon cuore 16mila lire (conversione raffazzonata) per rimediare anche solo un bacino sulla guancia.

    16mila lire… ma sono un sacco di soldi!

    Me ne torno in sinagoga, vah… 😉

  13. prefe ha detto:

    pape, i tuoi consigli per il 14-15 enne sono anche buoni, ma forse non centrano il target. Ovvero, se avessi un figlio di 14 anni che legge il tuo blog lo porterei da uno psicologo, altro che joy division.

  14. Brie ha detto:

    Quoto Joker (che ha fatto ridere un sacco anche me)

    sottoscrivo il punto 4

    e rilancerei questa come colonna sonora..

  15. the pellons' mother ha detto:

    …comunque a 14, 15, 16 anni… a me quello introverso, sfigato, lettore, politicamente informato, timido, tendenzialmente cesso, mi piaceva un casino. Forse perchè ero pure io così?

  16. Paperoga ha detto:

    sun: pensa che ho sentito uno dare anche della “vecchia troia”..
    lady lindy: non puntare ai ventenni che sono di una noia mortale!
    prefe: hanno già cercato a decine “come limonare”: secondo te hanno 60 anni?
    brie: il video rimarrà un mistero, l’hanno bannato.
    the pellons’ mother: a 14 anni quel tipo di ragazze non me le filavo proprio, devo ammettere la mia superficialità. a meno che non avesse tette enormi, e qui devo ammettere la mia maialaggine..

  17. Brie ha detto:

    con grande probabilità era “friday i’m in love” dei cure.. mi conosco..

  18. xxx ha detto:

    sono d’accordo con te

  19. Megghi96 ha detto:

    Io sono una 15enne e penso che quello che ha scritto quello del blog abbia pienamente ragione…Reggi lo sguardo di una ragazza se ti guarda. Reggilo qualche secondo. Sorridile. Non dico di mostrarle la lingua o fare gesti osceni con le mani, o produrti in mute avances da ritardato, dico di trasmetterle per quei pochi secondi un semplice messaggio: “voglio limonare, so farlo, ti piacerà, e anche tu lo vuoi.” Se la ragazza capta questo breve ma chiaro messaggio, entro una quindicina di giorni, dopo alcune peripezie e giri a vuoto, starete limonando duro su una panchina, il mondo sarà tuo e da quel momento, credimi, sarà tutta una lenta discesa, perchè non sarai mai più così felice…Penso che questa sia il punto più bello e giusto di tutto,mi ha fatto anche ridere…perché è tutta verità!!!Non voglio giudicare nessuno!!!!

  20. gio ha detto:

    io ho 14 anni e sto iniziando con le prime limonate….quello che hai scritto è verissimo, e poi anche secondo me un ragazzo se ci prova con una piu piccola di lui ha piu probabilità…lo dico perche anche io non esco con miei coetanei, preferisco ragazzi piu grandi, e molte mie amiche la pensano come me…

  21. mat-sarina ha detto:

    A me il sito che più mi ha aiutato è questo è quello di http://www.comesibacia.it
    L’altra sera ho lett oquesta pagina http://www.comesibacia.it/come-baciare/limonare/ e dopo sono uscita con il mio fidanzato ed è andata benissimo. Li c’è molta gente che da consigli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: