L’interpretazione dei sogni

warhol-freudMi sveglio. Lei è già in piedi, come al solito.

Di solito, nella prima mezz’ora dal risveglio, sono un non-morto che si aggira per le stanze senza costrutto, bofonchiando tre parole in croce del tutto incomprensibili persino a me stesso. Lei, alle prese con i soliti ritardi,  sfreccia da parte a parte, si agita, ed è solita incalzarmi subito con delle domande a cui neppure un medium saprebbe rispondere (del tipo dov’è la mia borsa nera?), oppure con una lista di cose da fare che mi fa sentire molto Magda in Bianco Rosso e Verdone. Io rispondo in modo insensato, cercando di trovare il varco verso il bagno, lavarmi la faccia, capire chi sono e cosa ci faccio lì.

Oggi invece mi sono presentato appena sveglio di fronte a Lei con uno sguardo stranito:

“Ho fatto un sogno assurdo.”

Lei, stupita da quella frase intera pronunziata in un italiano fluido, si ferma ad ascoltarmi.

“Che sogno?”

“Eravamo io e te, e c’era un altro, un estraneo. Non so perchè eravamo lì o cosa ci dicevamo, mi ricordo solo che al momento di salutarci, io gli ho stretto la mano, tu l’hai salutato con un bacio sulla guancia, e lui per tutta risposta ti ha accarezzato il collo e ti ha fatto l’occhiolino.”

Lei sembra perdere all’istante qualsiasi interesse per il fatto di essere in ritardo di mezz’ora buona, e mi  pare stranamente affamata di curiosità: “E poi?”

“Io guardo questo stronzo, e gli dico “Uei, beh?” Lui sorride incurante sfidandomi, si gira verso di te, e ti tocca il sedere. Io allora lo spintono. Questo è il doppio di me, quindi nella realtà lui mi menerebbe come un tappeto persiano e poi si approfitterebbe di te con la forza (almeno, dovendo scegliere egoisticamente, spero che il tutto avvenga con la forza). E invece nel sogno succede che per un lunghissimo minuto non faccio altro che creparlo letteralmente di mazzate,  prendendolo a pugni sul naso, calci nelle palle, poi in faccia, sulle gambe, insomma finisce che lo lascio esanime per terra. Dopo io e te scappiamo via.”

“E chi era questo?”

“Boh, mai visto. Uno che non esiste, suppongo”.

“E ti sei chiesto che significato abbia questo sogno?”

“Mah, per me i sogni sono un sacco di stronzate fantasiose che ti vengono in mente di notte, senza alcun significato.”

Lei mi guarda come un bestione ignorante.

“Ma cosa dici, i sogni hanno sempre dei significati. Prova a pensare a cosa significa il tuo..”

Io sbuffo, voglio un caffè, il discorso mi ha già stufato. “Non saprei, se proprio devo trovare un significato, è che forse in questo periodo sono stressato ed ho voglia di menare qualcuno. Si, ora che ci penso magari ho voglia di menare qualcuno.” Mi sembra una spiegazione sensata, anzi, ammazza che fine psicologo, penso tra me e me.

Lei invece mi guarda come si guarda  una merda di cane pestata.

“Meglio che taci, va, sempre a ridimensionare, a svalutare ogni cosa del suo significato. Taci o rovinerai tutto.”

“Rovinerò cosa?” La guardo meglio con gli occhi ancora cisposi e mi accorgo che è tutta contenta, con il suo sorriso così bello stampato come se dovesse rimanerle appiccicato  per sempre.

“Ma cosa c’è?”

Lei mi guarda e prima di voltarsi mi schiocca un: “Hai fatto un sogno bellissimo.”

E se ne va, con gli occhi che le brillano. Io rimango lì, curvo nelle spalle, con una voglia di caffè insoddisfatta.

E la solita, arcinota sensazione di non aver capito bene quello che è successo.

Annunci

12 Responses to L’interpretazione dei sogni

  1. non ci credo che non hai capito 🙂

  2. Campanellino77 ha detto:

    Hanno ragione, non puoi negarlo, il tuo è un blog squallido (cit. Ran).
    Troppe parole, troppo poche immagini e disegnini.
    Che poi finisce che bisogna anche essere intelligenti per capirlo.

    ;-D

  3. prefe ha detto:

    se se se se se
    hai capito benissimo…va la…

  4. porzione ha detto:

    Anche io ho fatto un sogno strano: palpeggiavo le chiappe di una, quando un papero vestito con un maglione rosso con una fascia nera mi sfascia di mazzate.

  5. francesco ha detto:

    dai l’hai capito sicuramente… non al momento forse, ma lo sai cosa voleva dire lei…
    @porzione: LOL

  6. paperogaedintorni ha detto:

    per tutti: ho capito quello che intendeva dire, ma il mio atteggiamento maschile pacifista è che non bisogna essere troppo orgogliosi di avere menato uno anche in sogno. L’atteggiamento femminile propende invece l’orgoglio per il proprio maschio che ti difende. Ecco il conflitto.
    per campanellino: lo squallore delle mie tante parole mi accascia. sopratutto se oggetto della derisione di uno che si mette in testa un headcrab…
    per porzione: sono pentito, in parte di averti massacrato di botte. verrò in terapia intensiva a trovarti molto presto.

  7. Campanellino77 ha detto:

    Ahhahahhahahahhah!!!!
    Bravo.
    Mi piacciono le persone che infieriscono laddove io non ho cuore per farlo!!!!!

  8. Punzy ha detto:

    ti capisco io la mattina sono un bradipo. Ma in quanto femmina, se il mio uomo fa un sogno cosi’ e me lo racconta, improvvisamente capisco tutto e mi sveglio completamente

  9. scusa ma se una non si sente un po’ protetta dal proprio compagno che ci sta a fare? quindi se almeno in sogno mena a chi le mette le mani addosso è confortata… ehm poi è comunque meglio fare un bel corso di difesa personale…

  10. CMT ha detto:

    Ma in realtà il punto non è l’averlo menato ma il semplice aver combattuto (picchiare il tipo è un banale effetto collaterale della cosa :P).
    E visto e considerato che era solo un sogno… no harm no foul. Pensa alla terapia intensiva che ti sei risparmiato non dovendo dare tale dimostrazione in un contesto reale. ^___^

  11. sunofyork ha detto:

    la tua ragazza non è ancora al livello advanced delle paranoie femminili.
    fossi stata io avrei interpretato così: in testa hai qualcun’altra e siccome non sai reggere il senso di colpa, sogni che lei vada con un’altro per sgravarti di ogni responsabilità”.
    ti è andata bene, non era particolarmente sveglia nemmeno lei, fortunello

    Sun

    • paperogaedintorni ha detto:

      uei, c’ho già abbastanza problemi per conto mio, non ti ci mettere pure tu ad instillare certe contorte interpretazioni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: